Gerhart Zacharias, Una strana epifania di Dioniso

L’esclusione del dionisiaco e, insieme ad essa, quella dell’elemento oscuro, femminile, a essa legata, è uno dei problemi centrali del cristianesimo. Uno stato di estremismo produce effetti funesti, poiché ciò che viene escluso non è superato, ma assume forme ostili alla propria stessa posizione.
Così, il materialismo che lotta contro il cristianesimo è una forma del “grande femminino” (“materia”, da “mater”) che il cristianesimo non è riuscito a superare.
Nel romanticismo del sangue e del suolo, col suo culto del passato che ha tratto a sé innumerevoli vittime, nel ribellismo giovanile, nel fanatismo calcistico e in tante manifestazioni estemporanee, il dionisismo represso trova espressione.
Dal superamento di questa frattura, che sciaguratamente domina il nostro tempo, dipende il destino dell’Occidente.
Gerhart Zacharias, Una strana epifania di Dioniso, 1959
(in Il dio dell’ebrezza, a cura di E. Zolla, 1998)

dioniso1

dioniso2

dioniso3

dioniso4

dioniso5

dioniso6

dioniso00

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...