TERRORISTI AL SERVIZIO DEI PADRONI

La storia non è originale, sembra uscita da un romanzo del “ciclo americano” di Valerio Evangelisti, o da un film neorealista, potrebbe essere ambientata in qualunque parte del mondo, nell’ultimo secolo:

Ci sono dei lavoratori sfruttati ferocemente, quasi tutti immigrati.
Ci sono dei sindacati combattivi che li organizzano.
Si sviluppa un movimento di scioperi in un settore strategico per l’economia.
I padroni lo vogliono stroncare.
Durante un picchetto, un dirigente aziendale incita un camionista crumiro a sfondare.
Un lavoratore rimane schiacciato sotto le ruore del camion.
La polizia non ferma il camionista ma lo salva quando i manifestanti lo stanno prendendo e stende un verbale dove parla di incidente stradale.
Un magistrato, avvalla immediatamente la versione della polizia e rilascia libero ed anonimo l’assassino.

Chi si fregia di essere “servitore dello Stato” sa che è solo un servo dei padroni.
Ogni lavoratore deve sapere che se fa un picchetto, può essere ucciso impunemente.
Ogni padrone ed ogni suo sgherro sanno che possono uccidere gli scioperanti impunemente.

Questo è fascismo.

Ma non finisce qui

preghiera
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...