Germà Bel, privatizzazione nazista

“Anche se la letteratura economica moderna di solito non ne tiene conto, il governo nazista nella Germania del 1930 si impegnò nella privatizzazione su scala politica. Il governo mise in vendita la proprietà pubblica di diverse aziende statali in diversi settori. Inoltre, l’erogazione di alcuni servizi pubblici precedentemente prodotti dal settore pubblico venne trasferita al settore privato, soprattutto alle organizzazioni in seno al partito nazista.
Le motivazioni ideologiche non spiegano la privatizzazione nazista. Tuttavia, le motivazioni politiche furono importanti. Il governo nazista potrebbe aver utilizzato la privatizzazione come strumento per migliorare il suo rapporto con i grandi industriali e per aumentare il sostegno presso questo gruppo per le sue politiche. La privatizzazione fu anche probabilmente utilizzata per promuovere in modo più ampio il sostegno politico per il partito. Infine, le motivazioni finanziarie svolsero un ruolo centrale nella privatizzazione nazista.
I ricavi della privatizzazione nel 1934-37 ebbero un rilevante significato fiscale: non meno del 1,37% delle entrate fiscali totali furono ottenute dalla vendita di azioni di imprese pubbliche. Inoltre, il governo evitò un’enorme spesa nel bilancio, utilizzando strumenti fuori bilancio per finanziare i servizi pubblici concessi in franchising alle organizzazioni naziste.
La politica economica nazista a metà degli anni Trenta andò contro il mainstream in diverse dimensioni. L’enorme incremento dei programmi di spesa pubblica fu unico, così come l’aumento dei programmi di armamento insieme a una grande riduzione del bilancio. Politiche eccezionali furono messe in atto per finanziare tali spese eccezionali e la privatizzazione fu solo una di esse. La Germania nazista privatizzò in modo sistematico e fu l’unico paese a farlo in quel momento. Questo spinse la politica nazista contro il mainstream, che continuò ad andare in senso contrario alla privatizzazione della proprietà statale o dei servizi pubblici fino all’ultimo quarto del XX secolo.”
Germà Bel, Controcorrente: La privatizzazione nazista nella Germania degli anni ‘30 (2014)
Traduzione di Guido Fontana Ros per Noicomunisti

Qui il testo integrale:
Privatizzazione_Germania_nazista

Qui la versione originale:
Germà Bel

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...