l’abbraccio genitale

“Il desiderio di fondersi con un altro organismo nell’abbraccio genitale è forte tanto nell’organismo corazzato quanto nell’organismo privo di corazza. Anzi la maggior parte delle volte sarà superiore nel primo, poiché esso non riesce ad ottenere la piena soddisfazione. Mentre la Vita ama semplicemente, la vita corazzata «chiava». Mentre la Vita agisce liberamente sia nella vita amorosa che in ogni altro campo e lascia che le sue funzioni crescano lentamente dai primi inizi fino al culmine di un gioioso appagamento tanto che si tratti della crescita di una pianta dal seme fino alla fioritura e alla maturazione, o della crescita di un sistema liberatorio di pensiero — così la Vita lascia che le relazioni amorose crescano lentamente da un primo sguardo comprensivo fino a lla piena resa nel fremito di un abbraccio. Non c’è nessuna fretta, salvo quando dopo un lungo periodo di astinenza la scarica immediata dell’energia vitale è imperativa. Gli individui corazzati, invece, confinati nella loro prigione, si precipitano contro la chiavata. Il loro odioso linguaggio tradisce immediatamente la sensazione emotiva di «prendere» la donna per forza con la seduzione. Stare con un essere umano dell’altro sesso in una stanza senza provare a vedere «se ci sta», o senza che la donna tema di venire aggredita, sembra impensabile. Da questo atteggiamento deriva la distruzione di ogni dignità umana nell’istituto dello chaperon. Di questi tempi l’istituzione sta scomparendo perché la gnitalità naturale è entrata a far parte della mentalità dell’opinione pubblica. La Vita può voler dire anche stare a letto con il partner senza pensare a fare l’amore, se non c’è uno spontaneo sviluppo in questa direzione. La Vita non inizia con l’appagamento; si sviluppa fino all’appagamento. Comincia dall’amore, per l’amore, proprio come in qualsiasi altro ambito di funzionamento.”
Wilhelm Reich, L’assassinio di Cristo (1952)

Qui il testo integrale de L’assassinio di Cristo:
assassinio

Oppure qui:
assassinio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...