Gillo Dorfles, kitsch fascista

“Oggi, in tutto l’occidente, il termine kitsch è diventato di uso comune, ed è sempre più difficile rendersi conto di cosa significhi per due ragioni: la prima è che assistiamo ad una presa di coscienza del concetto di cattivo gusto, senza pregiudizio o esaltazione estetica; la seconda è che l’arte ufficiale, musei, case d’aste, hanno acquisito, nel loro profondo, elementi di “cattivo gusto” accorpandoli all’interno del proprio orizzonte estetico.
Pare che la società contemporanea abbia sdoganato non solo i corrotti e i violenti, ma anche la produzione simbolica, trasferendola nel dizionario delle arti. Per questo ci troviamo, da un lato, di fronte ad oggetti e comportamenti di cattivo gusto; dall’altro ad opere d’arte che utilizzano consapevolmente il kitsch nella loro produzione, perché accettato come novità – quasi sempre macabra o che si rifà alla violenza – rispetto all’arte ufficiale e istituzionale. (…)
I più accorti sanno distinguere la raffinata sapienza ironica di un Bosch, di Savinio e di Duchamp, o anche di artisti a noi più vicini come Usellini, Bay, Dal Pezzo o di Ugo La Pietra, che hanno saputo ironizzare sul “potere”, sulle credenze, sui miti del passato e di oggi.
Il kitsch odierno fortemente degradato o, peggio, voluto, segna la nostra epoca. Alcuni regimi fascisti hanno consciamente o inconsciamente potenziato il kitsch per condizionare scelte e carpire consenso. Le dittature del secolo breve sono state ben rappresentate con oggetti prodotti in quell’epoca. In Triennale, nella manifestazione che accompagnò il libro sul kitsch, è stato documentato tutto ciò.
Sono l’intenzione e la consapevolezza che trasformano un comportamento e un oggetto, pur utile, in kitsch; è necessario segnalarlo e conoscerlo perché il cattivo gusto è sempre in agguato!”
Gillo Dorfles, Intervista a “Nuova meta” n. 37

Qui il testo integrale dell’intervista:
http://rivistaartenuovameta.it/prossimo-numero/17-numero-37/149-sviluppi-dell-industrial-design-conversazione-con-gillo-dorfles

piscianazi

dorfles

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...