Platone fascista

“La struttura sessuale dei fascisti, che affermano il più rigoroso patriarcato e che riattivano effettivamente con il loro modo di vita familiare la vita sessuale dell’èra platonica, cioè la «purezza» nell’ideologia, la disgregazione e la morbosità nella reale vita sessuale, deve necessariamente ricalcare la situazione sessuale dell’èra platonica. Rosenberg e Blüher riconoscono lo Stato soltanto come Stato guidato dagli uomini, su una base omosessuale. (…)
Non è un caso che l’idea platonica dello Stato sia nata nella società greca schiavista. Non è nemmeno un caso che essa abbia continuato ad esistere fino al giorno d’oggi: la schiavitù tributaria è stata sostituita dalla schiavitù interiore .
Il problema della peste fascista ci ha portati molto addentro nella organizzazione biologica dell’uomo. Essa riguarda uno sviluppo vecchio di millenni e non, come credono gli economisti, soltanto un problema degli interessi imperialistici degli ultimi duecento o persino degli ultimi venti anni.”
Wilhelm Reich, Psicologia di massa del fascismo
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...