Thomas Mann, appello alla ragione

“Ora una nuova ondata di crisi economica passa sopra di noi e risolleva le passioni politiche; giacché non occorre essere marxista e materialista per comprendere che il pensiero ed il sentimento politico delle masse è in larga misura determinato dalle loro condizioni economiche, che esse trasformano queste in critica politica, come se un filosofo malato trasformasse le sue inibizioni fisiologiche, senza correzione ideale, in critica della vita. Sarebbe pretendere troppo il chiedere ad un popolo economicamente malato un pensiero politico sano. Il governo del Reich ha elaborato un piano di riforma finanziaria, che prevede risparmi nell’apparato amministrativo e che all’ estero è giudicato coraggioso ed efficace, anzi esemplare, atto ad elevare le capacità di credito del Reich.Ciò può essere consolante. Che cosa possono dare dei progetti di ordinamento economico del Reich per il bilancio di anni venturi a coloro che guardano con occhi sbarrati dallo spavento ai prossimi mesi, a quest’ inverno di disoccupazione, di isolamento, di fame e di rovina, un inverno che minaccia di portare al colmo la disperazione di milioni di esseri e di maturare tutte le conseguenze e conclusioni politiche della disperazione di un popolo?”
Thomas Mann, Appello alla Ragione,1930

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...