Enzo Melandri, struttura&funzione

“Sebbene fra comunismo storico e comunismo teorico non possa mai esserci rottura, pena la squalifica di quest’ultimo, anche dal punto di vista della politica militante dovrebbe ormai esser chiaro che il comunismo storico -almeno nelle sue estrinsecazioni occidentali, marxistico-leninistiche ma non oltre- presenta il difetto di aver assunto acriticamente l’ideale borghese del progresso. Mentre il comunismo a cui ci riferiamo, in quanto va relativo a un capovolgimento radicale o dialettico del rapporto “struttura/funzione”, rappresenta decisamente il partito dell’inibizione o del controllo di tutte le esigenze economiche dal punto di vista della loro destinazione integrativa. Ma è un controllo che ha da esser democratico e non aristocratico.”
Enzo Melandri, La linea e il circolo, 1968

lineacircolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...