stachanovismo

“Venivano chiamati stachanovisti quegli operai che riuscirono a superare di gran lunga la produttività media delle fabbriche. Stachanov era stato il primo operaio dell’industria che aveva stabilito dei record nel rendimento lavorativo. E’ chiaro che la base dello stachanovismo era la mancanza di interesse delle masse degli operai nei confronti del lavoro. Qui la saccenteria serve a poco. L’Unione Sovietica fu costretta a incrementare la produzione. Poiché la massa degli operai era venuta meno, ricorse al mezzo dell’ambizione record e dei salari fortemente differenziati. Ma la necessità di questo processo non deve farci deviare dal problema principale: un minimo incremento dell’interesse nei confronti del lavoro e della capacità lavorativa di ogni singolo operaio avrebbe reso superfluo il movimento di Stachanov. Ma questo a sua volta avrebbe richiesto un completo cambiamento nella sessuo-politica e nell’educazione sessuale della società russa. Per fare questo mancavano le necessarie cognizioni e la volontà. (…)
Il nuovo baratro fra i lavoratori genera invidia e ambizione nei più deboli, presunzione e arroganza nei più forti. Non può nascere un senso di solidarietà collettivo. Predominano le denunce e le reazioni da peste psichica.”
Wilhelm Reich, Psicologia di massa del fascismo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...