lavoro liberato

“Chiamiamo il rapporto di un uomo nei confronti del suo lavoro, quando lo esegue con gioia, “libidinoso”; il rapporto con il lavoro è contemporaneamente, poiché lavoro e sessualità (sia in senso stretto che in senso lato) sono strettamente legati, un problema che riguarda la sessuo-economia delle masse umane, nel senso che l’igiene del processo lavorativo dipende dal modo in cui le masse applicano e soddisfano la loro energia biologica. Lavoro e sessualità derivano dalla stessa energia biologica.”
Wilhelm Reich, Psicologia di massa del fascismo

genuinoclandestino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...