capo

“Questa ideologia fascista del capo si fonda, non nel movimento fascista ma in qualsiasi altro movimento la si incontri, sulla concezione mistico-ereditaria dell’immutabile natura umana, sull’impotenza, la sete di sottomissione e l’incapacità di libertà delle masse. La formula “l’uomo ha bisogno di una guida e di una disciplina, di ordine e di autorità” in verità ha una base reale nella struttura antisociale, ma chi considera questa struttura eterna e immutabile è un reazionario. L’ideologia fascista era onesta nelle sue intenzioni. Chi non vedeva questa onestà soggettiva non poteva comprendere tutto il fascismo e la sua forza d’attrazione sulle masse. Poiché il problema della struttura umana non era mai stato sollevato, né discusso e tanto meno superato, l’idea di una società non autoritaria che si governa da sé veniva considerata un’assurdità e un’utopia.”
Wilhelm Reich, Psicologia di massa del fascismo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...